citrullina marker funzione intestinale

LA CITRULLINA COME BIOMARCATORE DI FUNZIONE INTESTINALE

La citrullina è un amminoacido non proteico prodotto quasi esclusivamente dall’intestino e presente solo in piccole quantità la dieta (isolata originariamente dal succo di anguria). Poiché l’intestino è la principale fonte di citrullina, negli ultimi anni è emerso un suo potenziale utilizzo come biomarcatore della funzione intestinale

La maggior parte della citrullina plasmatica circolante deriva dalla glutammina convertita attraverso il glutammato in ornitina e quindi in citrullina all’interno dell’enterocita. La citrullina così prodotta dall’enterocita entra nel ciclo dell’urea come intermedio nel produzione di arginina, un amminoacido che ha ruoli chiave nella sintesi proteica, disintossicazione dell’ammoniaca, produzione di ossido nitrico

Pazienti sani con normale mucosa intestinale e funzione renale hanno livelli di citrullina compresi tra 30-50 µmol / L con una mediana di 40 µmol / L. Studi tra le popolazioni adulte hanno riscontrato una significativa correlazione tra il livello di citrullina plasmatico post-assorbimento e danni o alterazioni funzionali dell’intestino. In particolare è stato dimostrato che:

  • Nell’atrofia cronica dei villi intestinali, i livelli di citrullina sono ridotti a meno di 20 μmol / L nei pazienti con lesioni prossimali e sono diminuite ulteriormente nei pazienti con estese compromissione (prossimale e distale) della mucosa intestinale
  • La citrullina è positivamente correlata alla lunghezza dell’intestino tenue nella sindrome dell’intestino corto con livelli di citrullina inferiori che sono indicativi di insufficienza intestinale.
  • La citrullina è moderatamente correlata con l’assorbimento enterale in varie condizioni.
  • La citrullina è correlata negativamente con la gravità della malattia nelle enteropatie intestinali
  • I livelli di cut-off della citrullina hanno una sensibilità e una specificità dell’80% e dell’84%; 20 µmol / l sembra essere il livello di cut-off più diffuso.
  • Nel Morbo di Crohn, i livelli di citrullina sono normali perché non c’è danno agli enterociti

Attualmente non esiste un “gold standard” per la valutazione funzionale di funzione intestinale. Grazie al suo metabolismo unico, la citrullina è recentemente è emerso come un promettente marker della funzione degli enterociti.

La misurazione della citrullina è semplice e relativamente poco costosa che consente di essere ripetuta nel tempo in modo seriale. Misurazioni seriali di citrullina possono aiutare a monitorare il miglioramento della funzione e della massa degli enterociti durante il decorso e risoluzione delle malattie intestinali

Se vuoi scoprire di più su come effettuare il test per la citrullina o su altri test di funzione intestinale contattami qui nel blog o per email a info@disbiosidoctor.com per richiedere una breve consulenza gratuita

#disbiosidoctor #rogerpanteri #citrullina #enterociti #markerdifunzioneintestinale #malassorbimento #intestinotenue #esamifunzionali

Fragkos KC, Forbes A. Citrulline as a marker of intestinal function and absorption in clinical settings: A systematic review and meta-analysis. United European Gastroenterol J. 2018 Mar;6(2):181-191.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scrivimi le tue necessità per avere una prima consulenza telefonica gratuita di 15 minuti